La nutrizione degli alveari interviene sulla genetica delle api: confronto fra alimentazione naturale ,saccarosio o sciroppo ad alto contenuto di fruttosio

Il forte declino delle popolazioni di api mellifere ha reso indispensabile comprendere i fattori chiave che incidono sulla salute delle api mellifere. Di grande preoccupazione è la nutrizione, poiché la malnutrizione nelle api da miele è associata a compromissione del sistema immunitario e aumento della suscettibilità ai pesticidi. Gli apicoltori alimentano spesso sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS) o saccarosio dopo la raccolta del miele o durante i periodi di carenza di nettare. Segnaliamo che, rispetto al miele, l’alimentazione cronica di una di queste due fonti alternative di carboidrati ha provocato centinaia di differenze nell’espressione genica nel corpo grasso, un tessuto periferico sensibile ai nutrienti analogo al fegato vertebrato e ai tessuti adiposi. Queste differenze di espressione includevano geni coinvolti nel metabolismo proteico e nella riduzione dell’ossidazione, inclusi alcuni coinvolti nel metabolismo della tirosina e della fenilalanina. Le differenze tra diete HFCS e saccarosio erano molto più sottili e includevano alcuni geni coinvolti nel metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. I nostri risultati suggeriscono che le api ricevono componenti nutrizionali dal miele che non sono forniti da fonti alimentari alternative ampiamente utilizzate in apicoltura.

Leggi tutto “La nutrizione degli alveari interviene sulla genetica delle api: confronto fra alimentazione naturale ,saccarosio o sciroppo ad alto contenuto di fruttosio”